Indice documenti

Archeologia

Fra il XVIII ed il XIX sec., anche grazie al susseguirsi di importanti scoperte archeologiche ed all’interesse suscitato da queste nell’opinione pubblica delle classi medio-alte, nasce e si sviluppa l’erudizione antiquaria, la quale a Perugia si incentra soprattutto sulle testimonianze etrusche e quindi romane della città e del territorio. Le varie e significative emergenze vengono elencate e descritte ad opera dei maggiori storici ed archeologi locali dell’epoca (Giovan Battista Vermiglioli, Giancarlo Conestabile della Staffa) in importanti pubblicazioni, spesso fornite di imponente apparato illustrativo, le quali sono tutt’ora di fondamenale importanza per lo studio delle più antiche fasi della storia perugina.