Indice documenti

Arte e architettura

La città di Perugia conserva un patrimonio storico, artistico, iconografico, edilizio di grande qualità e quantità, il quale spazia dall’antichità etrusca e romana, al periodo bizantino, al medioevo comunale, alla signoria rinascimentale dei Baglioni. Tale patrimonio è stato oggetto nel corso dei secoli di numerose opere a stampa realizzate prevalentemente da cultori di archeologia, storici, storici dell’arte locali, studiosi di architettura. Costoro hanno realizzato veri e propri trattati, tesi ad illustrare di volta in volta le principali scoperte archeologiche (Giovan Battista Passeri, Giusto Fontanini), ad evidenziare i più peculiari aspetti artistici della città, a fornire repertori di artisti, opere e, più in generale, inventari del patrimonio dei beni culturali di Perugia (Annibale Mariotti, Baldassarre Orsini, Giovan Battista Vermiglioli), ma anche dell’intera Umbria (Mariano Guardabassi, Ugo Tarchi). Al perugino Cesare Ripa si deve il più importante trattato di Iconologia del XVI e XVII sec.